Associazione Medjugorje Torino

LA MADONNA E' TRA NOI

Stiamo vivendo un momento storico particolarmente difficile, denso di avvenimenti minacciosi e imprevedibili. Luce di speranza sono certamente le apparizioni della Madonna: un vero trionfo e un'esplosione di soprannaturale, per chi sa osservare e meditare.

Il cielo è veramente sceso in terra. A Medjugorje da molti anni questi eventi sono un forte richiamo a trasformare radicalmente la nostra vita, le nostre abitudini, le nostre aspirazioni. Ha risposto la gente? Abbiamo risposto noi? Si, decisamente si. Quante vite trasformate! La fede sta nuovamente toccando noi tutti. Si prega di più. Si digiuna. Non importa se tutto ciò avviene per ora nella penombra, quasi a nascondimento. Però è bello e confortante sapere che ogni apparizione di Maria prima di tutto vuole rassicurare i suoi figli di una sua presenza che li protegge e li salva. E' l'atto di una Madre che non può rimanere nascosta quando più grande è la minaccia che grava su di loro. La sua gloria, che l'ha incoronata Regina del cielo e della terra, non l'ha allontanata dai suoi figli. Ogni grandezza nel cristianesimo è grandezza di amore. Non solo Maria nel suo amore è vicina a ciascuno di noi, è presente alla Chiesa peregrinante nel mondo, ma vuole rendersi visibile e vicina. Sembra non sappia sopportare che gli uomini la credano indifferente ai loro mali e la possano pensare lontana. La pochezza della fede rende ciechi gli uomini alla sua presenza, ma nei momenti più gravi e più bui, Dio permette che si aprano i loro occhi e la vedano. Come potrebbe essere Madre se sopportasse di rimanere lontana? Ma noi non abbiamo occhi per poterla abitualmente vedere. Il suo cielo è il suo Figlio e, nel suo Figlio, anche noi. Ella appare. Le apparizioni non aggiungono, non cambiano nulla nella Vergine; vogliono invece aiutare la nostra fede, ravvivarla nel pericolo e darci fiducia. Il messaggio più grande è la sua stessa presenza, che è sempre presenza d'amore. Tuttavia la Vergine ha voluto anche parlarci. Non a tutti di fatto si è manifestata, anche se è apparsa per tutti. Così ai suoi figli, attraverso i veggenti, ha fatto giungere la sua parola. E' la parola di una Madre che altro non vuole che il bene dei figli: è il richiamo di seguire Gesù. Le sue parole non fanno che ripetere quanto disse alle nozze di Cana ai servitori: "Fate quello che vi dirà". Sono parole che assicurano la sua sollecitudine per la nostra salvezza, che vogliono impegnarci a una più fedele obbedienza al suo Figlio. Non dicono nulla di nuovo, non aggiungono nulla al messaggio cristiano, ma il messaggio cristiano si fa, nelle parole della Vergine, più struggente d'amore, traduce l'ansia di un cuore materno che trepida per la vita dei figli, vuol difenderli dal male, vuol risparmiar loro il castigo, li conforta nella prova, li anima alla speranza. Sono parole tenere e forti; non possiamo rifiutarci di ascoltarle se a parlare è la Madre, la Madre per eccellenza, il conforto di ogni cuore.