IV - MEDITAZIONE DELLA PAROLA

NELL'AMBITO DELLA RUBRICA IN OGGETTO, ABBIAMO SCELTO COME PAROLE CHIAVE "AMORE E PERDONO" ED ABBIAMO POI CERCATO, COME SEMPRE, TRE BRANI BIBLICI CHE CI SONO SEMBRATI COLLEGABILI CON QUELL'ESPRESSIONE. CI AUGURIAMO IN QUESTO MODO DI CONTRIBUIRE ALLA MEDITAZIONE DELLA PAROLA DI DIO EVIDENZIANDO ANCHE COME LA VERGINE MARIA NEI SUOI MESSAGGI CI GUIDI A COMPRENDERE SEMPRE DI PIU' LA PAROLA STESSA RIPORTATA NELLA SCRITTURA.

Dice la Regina della Pace (2 giugno 2014): "... So che voi volete da me consolazione e speranza perché vi amo e intercedo per voi. Io vi chiedo di unirvi con me in mio Figlio e di essere miei apostoli. Perché possiate farlo vi invito di nuovo ad amare. Non c'è amore senza preghiera, non c'è preghiera senza perdono, perché l'amore è preghiera, il perdono è amore. Figli miei, Dio vi ha creati per amare, amate per poter perdonare. 

Dal libro dell'Esodo (34,5-7). Allora il Signore scese dalla nube, si fermò là presso di lui (Mosè ndr) ... proclamando: "Il Signore, Dio misericordioso e pietoso, lento all'ira e ricco di amore e di fedeltà, che conserva il suo amore per mille generazioni, che perdona la colpa, la trasgressione e il peccato, ma non lascia senza punizione...". 

Dal Salmo 86 (5-7): Tu sei buono, Signore, e perdoni, sei pieno di misericordia con chi t'invoca. Porgi l'orecchio, Signore alla mia preghiera e sii attento alla voce delle mie suppliche. Nel giorno dell'angoscia alzo a te il mio grido perché tu mi rispondi.

Dalla prima lettera di San Giovanni (4,11 18-21): "Carissimi, se Dio ci ha amati così, anche noi dobbiamo amarci gli uni gli altri... Nell'amore non c'è timore, al contrario l'amore perfetto scaccia il timore, perché il timore suppone un castigo e chi teme non è perfetto nell'amore. Noi amiamo perché Egli ci ha amati per primo. Se uno dice: 'Io sono Dio' e odia il suo fratello, è un bugiardo. Chi infatti non ama il proprio fratello che vede, non può amare Dio che non vede. E questo è il comandamento che abbiamo da Lui. Chi ama Dio, ami anche suo fratello".