Associazione Medjugorje Torino

MOSTRA IL TUO AMORE CON LE OPERE

E' tanto facile parlare di amore, quanto difficile praticarlo. Un vero atto di carità è costoso e difficile, le parole d'amore sono facili e comode. Si parla con la lingua, si ama col cuore. E' tanto facile proclamare l'amore verso l'umanità, quanto difficile amare l'uomo in concreto. Altro è affermare, altro è vivere quanto si afferma. La tua carità sia fatta di opere più che di parole, poiché in genere dove abbondano le parole scarseggia l'amore. La lingua può togliere molto ma può donare ben poco.

Non basta avere le mani pulite, bisogna averle piene di opere buone. La più grande eloquenza è quella delle opere. La carità è un linguaggio che tutti comprendono. Nel campo della carità verso il prossimo le parole più eloquenti sono i fatti. Se qualcuno dice di amarti, credi più ai fatti che alle parole. Dimostra con le opere ciò che ami. Quando il cuore è informato alla carità non può produrre se non opere buone. Se ti accontenterai solo dei bei pensieri e non farai seguire le opere, sarai simile a colui che muore di fame davanti ad una tavola imbandita. Se un fratello si trovasse nudo e mancante di cibo quotidiano e tu gli dicessi: "Va' in pace, riscaldati e saziati", ma non gli dessi il necessario per il corpo, a che servirebbe? (Gc 2,16). Se farai qualche opera buona, cerca di dimenticarla, o, se vuoi, ricorda i difetti con cui l'hai compiuta. La tua più grande consolazione sia quella di vedere gli altri avvantaggiarsi per mezzo tuo. "Non fare a nessuno ciò che non piace a te" (Tb 4,15). Fai sempre del bene, del bene a tutti, del male a nessuno e troverai aiuto nel momento della prova. Se cercherai di fare del bene, ti seguirà sempre la pace. Le buone opere sono le vere ricchezze che ti preparano un posto in cielo. Non basta amare, bisogna dimostrarlo. Vale più un grazie detto bene che un dono dato male. Non stancarti di fare il bene, nè volerlo differire, finché hai tempo; il tuo riposo sarà l'eternità. Come passa in fretta la vita! Fai qualche cosa di bene da lasciare in questo mondo prima di abbandonarlo. Vivi una volta sola; qualsiasi cosa buona puoi fare per un essere umano, falla adesso; forse non lo incontrerai mai più. Il più piccolo atto di carità vale più di tutti i beni del mondo. Devi operare come se non dovessi mai morire e vivere come se ogni giorno dovessi morire. L'amore non è mai tanto vero come quando ti spinge a sacrificarti per colui che ami. Dio non ti chiederà come hai creduto, ma come hai amato. Protestare a Dio l'amore e non tendere la mano a chi è nel bisogno è deformare il cristianesimo. Dio non considera tanto l'esteriore delle tue opere, quanto il grado di amore e la rettitudine d'intenzione con cui le compi. Se vuoi essere messaggero di amore nel mondo, vivi nell'amore. Dimostra con la tua condotta che Dio è amore e che aderendo a Lui si impara ad amare. Per chi non riconosce i segni di Dio, il tuo amore per i fratelli sia per lui segno dell'esistenza e della paternità di Dio.

                                                                  Francesco Bersini da: "La Sapienza del Vangelo"