Associazione Medjugorje Torino

MESSAGGIO DEL 2 AGOSTO 2019

CARI FIGLI, GRANDE E' L'AMORE DI MIO FIGLIO! SE CONOSCESTE LA GRANDEZZA DEL SUO AMORE NON SMETTERESTE DI ADORARLO E DI RINGRAZIARLO. LUI E' SEMPRE VIVO CON VOI NELL'EUCARESTIA, POICHE' L'EUCARESTIA E' IL SUO CUORE, L'EUCARESTIA E' IL CUORE DELLA FEDE.

EGLI NON VI HA MAI ABBANDONATO. ANCHE QUANDO VOI AVETE CERCATO DI ALLONTANARVI DA LUI EGLI NON SI E' ALLONTANATO DA VOI. PERCIO' IL MIO CUORE MATERNO E' FELICE QUANDO VEDE CHE, COLMI DI AMORE, RITORNATE A LUI, QUANDO IO VEDO CHE ANDATE A LUI SULLA VIA DELLA RICONCILIAZIONE, DELL'AMORE E DELLA SPERANZA. IL MIO CUORE MATERNO SA CHE QUANDO VI INCAMMINATE SULLA VIA DELLA FEDE, SIETE DEI VIRGULTI, DEI GERMOGLI; MA CON LA PREGHIERA ED IL DIGIUNO SARETE DEI FRUTTI, IL MIO FIORE, GLI APOSTOLI DEL MIO AMORE. SARETE PORTATORI DI LUCE E, CON L'AMORE E LA SPERANZA, ILLUMINERETE TUTTI ATTORNO A VOI. FIGLI MIEI, COME MADRE VI PREGO: PREGATE, RIFLETTETE, MEDITATE. TUTTO CIO' CHE VI ACCADE DI BELLO, DI DOLOROSO, DI LIETO E DI SANTO,FA SI' CHE CRESCIATE SPIRITUALMENTE, CHE MIO FIGLIO CRESCA IN VOI. FIGLI MIEI, ABBANDONATEVI A LUI, CREDETE A LUI, CONFIDATE NEL SUO AMORE. SIA LUI A GUIDARVI. L'EUCARESTIA SIA IL LUOGO IN CUI NUTRITE LE VOSTRE ANIME, PER POI DIFFONDERE L'AMORE E LA VERITA' E TESTIMONIARE MIO FIGLIO. VI RINGRAZIO!

Dal commento di Padre Livio Fanzaga. Il messaggio inizia con un grido: "Grande è l'Amore di mio Figlio!". E' come se volesse gridare al mondo: "Voi non sapete quanto mio Figlio vi ama! Quanto vi ha amato fino alla morte di Croce! Perché non Lo adorate e non Lo ringraziate? Non Lo amate abbastanza!". Poi indica il luogo che, per eccellenza, indica la presenza di suo Figlio: l'Eucarestia! Certo che il Catechismo della Chiesa Cattolica e il Concilio dicono che Gesù è presente in diversi modi nella Chiesa attraverso la sua Parola, i vari Sacramenti, la presenza dei suoi Ministri, ma in modo particolare e unico nell'Eucarestia. E' lì che vuole riportarci all'intima unione con Gesù nella Sacra Comunione. La Madonna vede le chiese vuote, anche alla Domenica; vede che la gente ha lasciato l'alimento fondamentale del cristiano: il Pane vivo disceso dal cielo. "Chi mangia di questo Pane, che è Cristo, non morrà in Eterno!". La Madonna ha fatto di Medjugorje il luogo dell'Adorazione Eucaristica per eccellenza. Meditiamo: che posto ha l'Eucarestia nella nostra vita? E la Messa Domenicale? Viviamo veramente il giorno del Signore? Se la Chiesa vivesse pienamente l'Eucarestia, si rinnoverebbe pienamente. Poi la Madonna, parlandoci di Suo Figlio Gesù, ci dice che, anche se noi ci allontaniamo da Lui, Egli non ci abbandona, ma come Buon Pastore, viene a cercare le pecore smarrite... Ma se si pentono e scoprono l'Amore di Gesù Risorto, anche la Madonna gioisce con il suo Figlio. In seguito, la Madonna si rivolge ai neo-convertiti in particolare: hanno accolto la chiamata universale alla conversione da parte della Regina della Pace ed hanno incominciato a camminare sulla strada giusta, sulla via della fede. E li esorta: "Venite dietro a me, con Gesù!  Siete sulla via della salvezza. Siete come virgulti, germogli pieni di speranza, dovete essere curati e difesi" Come? "Con la preghiera ed il digiuno". Vi occorre una preghiera costante: prima di tutto la S. Messa, poi la preghiera personale, il Rosario. Vivere tutto il giorno con Gesù e Maria, addormentarsi con Gesù e Maria, vegliare con Loro. E poi il digiuno: che è la rinuncia a tante piccole cose, è il dominio di se attraverso il quale la volontà si rafforza e diventiamo capaci di dire "no" alle tentazioni. La Madonna parla di digiuno, il mercoledì e il venerdì, a pane e acqua e cresceremo spiritualmente. Non lamentiamoci delle prove e delle sofferenze: tutto ci fortifica e ci unisce sempre più a Gesù. Diventeremo anime forti e luminose, in grado di testimoniare e diffondere l'amore e la verità; in grado di difendere la Verità e sacrificarci per gli altri sulla via della salvezza. Nutriti del Corpo di Cristo e della sua Parola, diventiamo anime luminose e forti. La Madonna è qui per illuminare la Chiesa e fortificarla, è qui per riportarci al cuore della fede, che è suo Figlio Gesù.