Associazione Medjugorje Torino

MESSAGGIO DEL 2 APRILE 2019

CARI FIGLI, COME MADRE CHE CONOSCE I SUOI FIGLI SO CHE ANELATE A MIO FIGLIO, SO CHE ANELATE ALLA VERITA', ALLA PACE, A CIO' CHE E' PURO E NON E' FALSO.

PER QUESTO, IO COME MADRE, MEDIANTE L'AMORE DI DIO, MI RIVOLGO A VOI E VI INVITO AFFINCHE' PREGANDO CON CUORE PURO E APERTO, CONOSCIATE DA VOI STESSI MIO FIGLIO, IL SUO AMORE, IL SUO CUORE MISERICORDIOSO. MIO FIGLIO VEDEVA LA BELLEZZA IN TUTTE LE COSE. EGLI CERCA IL BENE, PERFINO QUELLO PICCOLO E NASCOSTO, IN TUTTE LE ANIME, PER PERDONARE IL MALE. PERCIO', FIGLI MIEI, APOSTOLI DEL MIO AMORE, VI INVITO AD ADORARLO, A RINGRAZIARLO CONTINUAMENTE E AD ESSERNE DEGNI. PERCHE' LUI VI HA DETTO PAROLE DIVINE, LE PAROLE DI DIO, LE PAROLE CHE SONO PER TUTTI E PER SEMPRE. PERCIO', FIGLI MIEI, VIVETE LA LETIZIA, LA SERENITA', L'UNITA' E L'AMORE RECIPROCO. QUESTO E' QUELLO CHE VI E' NECESSARIO NEL MONDO DI OGGI: COSI' SARETE APOSTOLI DEL MIO AMORE, COSI' TESTIMONIERETE MIO FIGLIO NEL MODO GIUSTO. VI RINGRAZIO.

Dal commento di Padre Livio Fanzaga. Procedento con i messaggi del 2 del mese, vediamo che si accentua sempre più l'impostazione Cristologica. La Madonna sa che se non abbiamo una esperienza intima e profonda con Gesù, se non sperimentiamo il suo Amore, se non viviamo la vita che Lui ci dona, è quasi impossibile resistere alle seduzioni dell'effimero, del mondo, del maligno. La seduzione del male è come uno spirito dell'anticristo che imbeve il mondo contemporaneo. C'è da un lato il rifiuto di Cristo e dall'altro la falsa illusione di poter star bene qui sulla terra, dove comunque il male, il peccato, la cattiveria, la sofferenza e la morte non sono eliminabili. La Madonna si rende conto che una fede che non sia fondata su un 'esperienza concreta e vitale, come l'aria che respiriamo e l'acqua che ci disseta, noi rischiamo di morire, come un tralcio staccato dalla vite. Molti di coloro che oggi perdono la fede, non hanno mai avuto un'esperienza di Dio. La Madonna sa che abbiamo alle spalle cinquant'anni di apostasia di massa, già intravista da Giovanni Paolo II, Santo; quell'apostasia silenziosa e perversa che il diavolo sta portando avanti per scristianizzare completamente il mondo. In questo contesto, solo chi è unito intimamente a Cristo mediante la preghiera quotidiana e la pratica dei Sacramenti, soprattutto della Confessione e dell'Eucarestia, con cui riceviamo la Fortezza, la Luce e la Sapienza di Gesù, possiamo combattere le forze del male. Ecco perché il suo compito di Madre è quello di portarci a suo Figlio, le cui Parole sono vere, eterne, non cambiano mai. "Mio Figlio mi dice che sono vostra Madre e che devo portarvi a Lui". Ella inizia valorizzando la parte migliore di noi stessi, al di là dei nostri sbandamenti e delle nostre debolezze. Vede che tutte le persone che hanno un cuore puro che anela a Dio, hanno una tendenza naturale e soprannaturale verso suo Figlio. Noi sperimentiamo l'Amore di Gesù quando ci rivolgiamo a Lui (e in questo tempo di Quaresima a Lui Crocifisso) perché dal suo cuore squarciato esce quel Sangue che ci lava, ci purifica, ci perdona, fa di noi creature nuove. Poi la Madonna ci esorta a rivolgerci a Gesù con cuore aperto: chi ha ricevuto nel suo cuore una goccia dell'Amore di Dio e ne ha fatto esperienza, non perde mai più la fede. Dobbiamo fare come Gesù: cercare negli altri quel bene nascosto che anche Gesù cerca per poterli perdonare. Perfino in Guida, Gesù era riuscito a trovare qualcosa di segreto, quando nel Getsémani gli disse: "Amico, con un bacio tradisci il Figlio dell'uomo?". Ma egli aveva già dato se stesso al diavolo... "Anche con voi, figli miei, mio Figlio fa così". Non demonizziamo gli altri: anche nei peggiori il Padre Celeste si è riservato un pertugio dove lasciare una piccola impronta di bene!... E Gesù è pronto a farla rivivere per salvare quell'anima. Poi la Madonna ci invita ad adorare suo Figlio Gesù; non venerarlo come si fa con un Santo e un Maestro di Spiritulità, ma riconoscere che Lui è l'unico Salvatore del mondo, l'unica via che porta al Padre, l'unico Nome nel quale si può essere salvati. AdorarLo come fecero i pastori a Betlemme, come fecero i Magi. Come si fa a non ringraziare Gesù che si è preso su di Sé i peccati del mondo al posto nostro e ci ha ottenuto la Vita Eterna? La Madonna, in questi mesi continua ad essere preoccupata per la Verità e ci esorta ad essere "testimoni": difenderLa col nostro esempio, perché Cristo "é" la Verità, Lui solo ha Parole di Vita Eterna. Le Parole di Cristo sono per "tutti" e per "sempre". E poi, testimoniamo nella gioia e nell'umiltà. Testimoniamo con coraggio e coerenza, come ha detto recentemente il Papa in Marocco: "Non importa quanti siamo, importa non essere ininfluenti. Se noi portiamo le parole di Cristo, che sono Vere e Eterne, allora noi siamo sale della terra e la luce del mondo!".