Associazione Medjugorje Torino

MESSAGGIO DEL 2 DICEMBRE 2018

CARI FIGLI, QUANDO VENITE A ME COME MADRE, CON CUORE PURO E APERTO, SAPPIATE CHE VI ASCOLTO E VI INCORAGGIO, VI CONSOLO E SOPRATTUTTO INTERCEDO PER VOI PRESSO MIO FIGLIO. SO CHE VOLETE AVERE UNA FEDE FORTE E VOLETE ESPRIMERLA IN MODO GIUSTO.

QUELLO CHE MIO FIGLIO VI CHIEDE E' UNA FEDE SINCERA, FORTE E PROFONDA. ALLORA, OGNI MODO IN CUI LA ESPRIMETE E' VALIDO. LA FEDE E' UN MERAVIGLIOSO MISTERO CHE SI CUSTODISCE NEL CUORE: ESSA STA TRA IL PADRE CELESTE E TUTTI I SUOI FIGLI, LA SI RICONOSCE DAI FRUTTI E DALL'AMORE CHE SI HA VERSO TUTTE LE CREATURE DI DIO. APOSTOLI DEL MIO AMORE, FIGLI MIEI, ABBIATE FIDUCIA IN MIO FIGLIO, AIUTATE A FAR SI CHE TUTTI I MIEI FIGLI CONOSCANO IL SUO AMORE. VOI SIETE LA MIA SPERANZA, VOI CHE CERCATE DI AMARE SINCERAMENTE MIO FIGLIO. IN NOME DELL'AMORE , PER LA VOSTRA SALVEZZA, SECONDO LA VOLONTA' DEL PADRE CELESTE E PER MEZZO DI MIO FIGLIO, SONO QUI IN MEZZO A VOI. APOSTOLI DEL MIO AMORE, CON LA PREGHIERA ED IL SACRIFICIO I VOSTRI CUORI SIANO ILLUMINATI DALL'AMORE E DALLA LUCE DI MIO FIGLIO. QUELLA LUCE E QUELL'AMORE ILLUMININO TUTTI COLORO CHE INCONTRATE E LI RIPORTINO A MIO FIGLIO. IO SONO CON VOI. IN MODO PARTICOLARE SONO CON I VOSTRI PASTORI. CON AMORE MATERNO LI ILLUMINO E LI INCORAGGIO, AFFINCHE' CON LE MANI BENEDETTE DA MIO FIGLIO, BENEDICANO IL MONDO INTERO. VI RINGRAZIO.

 Dal commento di Padre Livio Fanzaga. E' un messaggio meraviglioso. La Madonna, come spesso fa, viene a precisare la sua posizione, che è quella di Madre che col Cuore ricolmo dell'Amore di Dio, per la volontà del Padre Celeste e per mezzo di suo Figlio, è qui per la nostra salvezza eterna. Vuole che tutti giungano in Paradiso: questa è la sua missione sino alla fine dei tempi! Ella ha focalizzato il suo messaggio sulla fede, poiché la fede, in questi tempi è alla prova. Molti perdono la fede in Colui che è il cuore della fede: Gesù Cristo. Ritengono che tutte le religioni siano uguali, che Gesù Cristo è un profeta o un Maestro di spiritualità. Coloro che hanno lasciato la preghiera e la frequenza di Scramenti fanno fatica a credere e a tener fermo quello che è il centro della fede: la SS.ma Trinità, l'Incarnazione del Figlio, la sua Morte in espiazione dei nostri peccati, la sua gloriosa Risurrezione. Si fa fatica a credere che Gesù Cristo sia Dio. La Madonna, fin dagli inizi ha detto: "Io sono qui per risvegliare la vostra fede!". E' qui perché la fiamma della fede si accenda nei cuori, in questo tempo di preparazione al Natale, per capire che quel Bambino che Lei ha generato e ci ha donato, è il Figlio di Dio, il Salvatore del mondo! Lei stessa Lo ha adorato insieme a Giuseppe ed i pastori, insieme ai Magi che "prostrati, Lo adorarono" come dice il Vangelo. La nostra fede deve essere sincera, forte e profonda; deve esprimere una fiducia totale nella Parola di Dio; una fede che è pronta alla testimonianza sa andare controcorrente e resiste al vento del mondo, che è vento di incredulità, secolarizzazione e apostasia. Se amate Cristo, il modo con cui esprimete la fede è valido: come ha fatto quella bambina che, avendo le maestre tolto il nome di Gesù da un canto per non offendere i bambini delle altre religioni, ha raccolto le firme di tutti i suoi compagni affinché fosse rimesso il nome di Gesù. Ognuno, nel suo modo, con le sue possibilità, quando c'è una fede profonda, può esprimerla in tutti i modi che sono validi. Convince chi è convinto! Se sei in comunione con Gesù, giorno e notte, la tua fede darà frutti, perché allora hai pensieri di fede, parole di fede e di amore verso i fratelli e tutte le creature di Dio: quelle creature di Dio che sono nelle tenebre della morte e che dobbiamo portare a Gesù. La Madonna ci esorta ad avere fiducia in Gesù: Dio ci aiuta, mantiene le sue promesse, ci è vicino. La Madonna ha bisogno di noi, ci chiama "apostoli dell'Amore di Gesù", ci chiama a illuminare coloro che ancora sono nelle tenebre del peccato, che attraverso di noi, possano conoscere il perdono di Gesù. La Madonna ha bisogno di noi, siamo la sua speranza. Vuole che tutti coloro che incontriamo, li portiamo a suo Figlio Gesù. E' instancabile! Questa volta rivolge una parola anche ai Pastori. Ella sa che la Grazia dei Sacramenti e la Parola di Dio ci vengono dai Pastori che sono insostituibili nella Chiesa. Ci chiede amore e preghiera per loro. I Pastori hanno bisogno della nostra testimonianza, del nostro buon esempio di fede e di carità. Ma i Pastori hanno bisogno della Madonna: Ella ha detto una volta: "Io, con i vostri Pastori, trionferò!". I nostri Pastori sappiano che la Madonna li illumina e li incoraggia. Devono essere Mariani!