Associazione Medjugorje Torino

MESSAGGIO DEL 2 SETTEMBRE 2018

CRI FIGLI, LE MIE PAROLE SONO SEMPLICI MA COLME DI AMORE MATERNO E DI SOLLECITUDINE. FIGLI MIEI, SOPRA DI VOI SI ALLARGANO SEMPRE PIU' LE OMBRE DELLE TENEBRE E DELL'INGANNO. IO VI CHIAMO VERSO LA LUCE E LA VERITA', IO VI CHIAMO VERSO MIO FIGLIO.

SOLO LUI PUO' CONVERTIRE LA DISPERAZIONE E IL DOLORE IN PACE E SERENITA', SOLO LUI PUO' DARE SPERANZA NEI DOLORI PIU' PROFONDI. MIO FIGLIO E' LA VITA DEL MONDO, PIU' LO CONOSCETE PIU' VI AVVICINATE A LUI E PIU' LO AMERETE PERCHE' MIO FIGLIO E' AMORE E L'AMORE CAMBIA TUTTO. LUI RENDE MERAVIGLIOSO ANCHE CIO' CHE SENZA AMORE VI SEMBRA INSIGNIFICANTE. PERCIO' NUOVAMENTE VI DICO CHE DOVETE AMARE MOLTO SE DESIDERATE CRESCERE SPIRITUALMENTE. LO SO, APOSTOLI DEL MIO AMORE, CHE NON E' SEMPRE FACILE, PERO', FIGLI MIEI, ANCHE LE STRADE DOLOROSE SONO VIE CHE PORTANO ALLA CRESCITA SPIRITUALE, ALLA FEDE E A MIO FIGLIO. FIGLI MIEI, PREGATE, PENSATE A MIO FIGLIO, DURANTE TUTTI I MOMENTI DELLA GIORNATA ELEVATE LA VOSTRA ANIMA A LUI E IO RACCOGLIERO' LE VOSTRE PREGHIERE COME FIORI DAL GIARDINO PIU' BELLO E LE REGALERO' A MIO FIGLIO. SIATE REALMENTE APOSTOLI DEL MIO AMORE, PORGETE A TUTTI L'AMORE DI MIO FIGLIO, SIATE GIARDINI CON I FIORI PIU' BELLI. CON LA PREGHIERA AIUTATE I VOSTRI PASTORI PERCHE' POSSANO ESSERE PADRI SPIRITUALI COLMI D'AMORE VERSO TUTTI GLI UOMINI. VI RINGRAZIO.

Dal commento di Padre Livio Fanzaga. Il messaggio è molto semplice, essenziale, materno, ma poiché la Madonna è sede della Sapienza, le sue parole vanno all'essenziale, nel timore che i suoi figli si perdano nel peccato, si scoraggino in questo tempo in cui l'impero delle tenebre è scatenato. E' un passaggio storico in cui molti perdono la fede, un tempo di apostasia silenziosa. La Madonna ci mette in guardia con un "sempre più" per indicare che satana sta preparando un tempo di "ombra di tenebra" che ci porta ad una visione della vita in cui non c'è più Dio, nè l'eternità, nè la Legge morale. Satana vuole spegnere la Luce di Cristo nel mondo! Questo avanzare delle tenebre nel mondo spiega perché la Madonna è qui da così tanto tempo. Fin dai primi giorni delle apparizioni disse: "Sono venuta a risvegliare la fede!". E alle prime domande dei veggenti: "Qual è il messaggio che tu dai per i nostri frati?" la Madonna rispose: "Che proteggano la fede del popolo". Lei è qui per indicarci la vera Luce, Colui che è la Luce del  mondo, Colui che è la Via, la Verità, la Vita, le cui Parole non passeranno mai: Suo Figlio Gesù Cristo. il Redentore unico del mondo! Nessuna religione, nessun capo politico può liberarci da questo abisso di tenebra: solo Lui può trasformare la disperazione e la sofferenza in Pace e serenità. Lui è il solo Salvatore del mondo! Non sono dichiarazioni consolatorie: tutti coloro che hanno fede in Gesù Cristo e si affidano a Lui, possono ben dire che la loro condizione di grande sofferenza si è trasformata in una condizione di Pace e serenità. Anche se inchiodati alla croce. Lui è l'anima della Chiesa, il cuore della Chiesa e del mondo intero. Ma noi ce ne siamo dimenticati... Allora la Madonna ci esorta ad avvicinarci a Lui, a tenere gli occhi della fede fissi su Gesù nella preghiera e nella pratica dei Sacramenti, specialmente nell'Eucaristia, nella S. Messa: lì si conosce col cuore Gesù: lì ci avviciniamo tanto da diventare una cosa sola con Gesù, perché "è l'Amore!". La Madonna è infaticabile nel chiedere alla Chiesa di distogliere gli occhi da se stessa per contemplare suo Figlio! Tutta la chiesa sia protesa a conoscere Gesù, ad amarLo, perché è la fonte dell'Amore. Allora ogni cosa cambia: il peccato diventa perdono, la tenebra diventa Luce, perché l'Amore è sopra ogni cosa. Diamo al prossimo non il nostro amore inquinato, ma l'amore di Gesù. Poi la Madonna ha un passaggio che dà speranza: dice che molte volte siamo chiamati a percorrere strade molto dolorose, poiché la via del Cielo è stretta e ardua, ma "abbiate speranza perché attraverso le prove e il combattimento spirituale, anche le vie dolorose portano alla crescita spirituale, alla fede, a mio Figlio!". La preghiera deve diventare una attitudine esistenziale, un essere rivolti con mente e cuore a Gesù: lodarlo, benedirlo, lavorare per Lui, vivere per Gesù! E' la preghiera incessante, attraverso le ore del giorno e della notte: perché Gesù vive in noi e, attraverso di noi, si dona agli altri. Poi passa a un'immagine a Lei cara: quella dei fiori. Lei raccoglie le nostre azioni, ciò che di buono facciamo durante la giornata e lo dona a suo Figlio. "Siate i giardini del fiore più bello!" e il fiore più bello è Gesù. E poi, come ha fatto quasi ogni mese in questi ultimi 8 o 9 anni di messaggi a Mirjana, ci ha invitati a pregare per i nostri Pastori, a sostenerli affinché possano essere Padri spirituali, colmi di amore per tutti.