Associazione Medjugorje Torino

MESSAGGIO DEL 25 FEBBRAIO 2018

CARI FIGLI! IN QUESTO TEMPO DI GRAZIA VI INVITO TUTTI AD APRIRVI E A VIVERE I COMANDAMENTI CHE DIO VI HA DATO AFFINCHE', ATTRAVERSO I SACRAMENTI, VI GUIDINO SULLA VIA DELLA CONVERSIONE. IL MONDO E LE TENTAZIONI DEL MONDO VI PROVANO.

VOI, FIGLIOLI, GUARDATE LE CRATURE DI DIO CHE NELLA BELLEZZA E NELL'UMILTA' LUI VI HA DATO ED AMATE DIO, FIGLIOLI, SOPRA OGNI COSA E LUI VI GUIDERA' SULLA VIA DELLA SALVEZZA. GRAZIE PER AVER RISPOSTO ALLA MIA CHIAMATA.

Dal commento di Padre Livio Fanzaga. La Madonna si rivolge anche oggi a tutti i suoi figli, poiché è qui per aiutare l'umanità a superare questo passaggio difficile della sua storia, in cui la potenza del male sta sviando la gente e in cui l'impero delle tenebre vuole distruggere perfino il pianeta su cui viviamo. Il tempo di grazia è il tempo che va dalla prima alla seconda venuta di Cristo, il tempo in cui, dal Cuore di Cristo Risorto esce la Grazia dei Sacramenti: Battesimo e Penitenza che sono Sacramenti della Riconciliazione. Tutti gli altri Sacramenti accrescono la Grazia. Tempo di Grazia è anche la Quaresima in cui la Chiesa, in penitenza, si prepara alla Pasqua affrontando, come Gesù nel deserto, le tentazioni, le deviazioni, le seduzioni del nemico, che è instancabile. La Madonna ci invita ad aprire il nostro "io" a Dio, a farlo entrare nella nostra mente, nei nostri desideri, nel nostro cuore. Aprirsi a Dio nel silenzio per ascoltare la Sua voce, il Suo invito, per sperimentare il Suo amore. Ci invita ad aprirci a Dio e a "vivere i Suoi Comandamenti". E' fondamentale, la Madonna ne ha parlato più volte. Nel Natale del 2012 la Madonna è apparsa, come sempre a Natale, col Bambino Gesù in braccio: non diede il messaggio ma il Bambino Gesù si alzò dalle braccia della Madre e, con voce autorevole disse: "Io sono la vostra pace. Vivete i miei Comandamenti". I "suoi" sono i Comandamenti di Dio! Sono i Comandamenti scritti da Dio nella nostra coscienza, in modo indelebile. Tutti li possono conoscere, se non si lasciano accecare gli occhi e soffocare la coscienza. Dio li ha impressi e incisi sulla pietra, dandoli a Mosè con espressione visibile perché non ce li dimenticassimo. Su questi Comandamenti saremo giudicati. Gesù li ha riassunti nei due grandi Comandamenti dell'Amore: Amore a Dio e Amore al prossimo. Confrontiamoci in questo tempo di Quaresima con questi 10 Comandamenti che sono elementi costitutivi della vita cristiana, senza i quali non si può proseguire sulla via della conversione. La Madonna li chiama "indicatori di strada sulla via della santità".  Per vivere i Comandamenti occorrono i Sacramenti, perché senza la Grazia di Dio non abbiamo la forza di proseguire sulla via della conversione e della santità. In particolare abbiamo bisogno della Confessione e dell'Eucarestia, che è la fonte di Grazia di tutti i Sacramenti. La Madonna di dice che i Comandamenti ci guidano sulla via della conversione, ma è la grazia dei Sacramenti che ci dà la forza per andare avanti. La Madonna ci ricorda che il tempo di Quaresima è tempo di tentazione, come lo è stato per Gesù: il mondo ci seduce, ci attira dalla sua parte, ci trasmette il suo egoismo, le sue passioni, le sue seduzioni, attraverso le quali il diavolo vuole impossessarsi di noi. Dio lo permette per metterci alla prova, per vedere qual è il grado della nostra fedeltà e perché attraverso il combattimento spirituale e la Confessione se cadiamo nella tentazione, attraverso la rinuncia ai vari vizi, il "no" detto alle seduzioni, noi possiamo uscire vittoriosi dal combattimento spirituale e iniziare con la Pasqua una vita nuova e risorgere con Cristo. La Madonna ci invita ad essere combattivi nelle tentazioni: uscire vittoriosi dalla prova ci fortifica. Ella ci invita a guardare le creature che, nella bellezza, Dio ci ha dato. Come i primi fiori di primavera sbucano dalla neve, così noi possiamo rifiorire dopo l'inverno del peccato. Anche noi, come quei piccoli fiori così belli, quando ci apriamo all'Amore di Dio e lo amiamo sopra ogni cosa, riceviamo il Suo Amore ed Egli ci guiderà sulla via della salvezza. E' un'armonia celestiale verso la bellezza e la grandezza dell'evento di Pasqua: vivere la Vita Nuova in Cristo, uscire dal sepolcro del peccato attraverso i Sacramenti e i Comandamenti, e andare avanti per diventare creature nuove. Saremo così delle piccole luci in questo mondo di tenebra in cui potremo portare la Gioia, l'Amore e la Pace di Gesù. Se noi avremo coraggio e testimonieremo senza paura, la Verità miracolosamente trionferà. La Verità e il Bene sono invincibili. Portiamo questa luce di Verità e di Amore che vengono dal Cuore di Gesù.