Associazione Medjugorje Torino

MESSAGGIO DEL 2 NOVEMBRE 2017

CARI FIGLI! GUARDANDOVI RADUNATI INTORNO A ME, LA VOSTRA MADRE, VEDO MOLTE ANIME PURE, MOLTI MIEI FIGLI CHE CERCANO L'AMORE E LA CONSOLAZIONE CHE PERO' NESSUNO GLI OFFRE. VEDO ANCHE COLORO CHE FANNO DEL MALE: PERCHE' NON HANNO UN BUON ESEMPIO.

PERCHE' NON HANNO CONOSCIUTO MIO FIGLIO, IL BENE CHE SILENZIOSAMENTE SI DIFFONDE ATTRAVERSO LE ANIME PURE, LA FORZA CHE REGGE QUESTO MONDO. I PECCATI SONO MOLTI, PERO' C'E' ANCHE L'AMORE! MIO FIGLIO VI MANDA A ME, LA MADRE, AFFINCHE' VI INSEGNI AD AMARE E AFFINCHE' COMPRENDIATE CHE SIETE TUTTI FRATELLI. LUI DESIDERA AIUTARVI, APOSTOLI DEL MIO AMORE, BASTA UN VIVO DESIDERIO DELLA FEDE E DELL'AMORE PERCHE' MIO FIGLIO VI ACCETTI: PERO' DOVETE ESSERE DEGNI, AVERE BUONA VOLONTA' E CUORI APERTI. MIO FIGLIO ENTRA NEI CUORI APERTI. IO, COME MADRE, DESIDERO CHE CONOSCIATE DI PIU' MIO FIGLIO, DIO NATO DA DIO, COSICCHE' COMPRENDIATE LA GRANDEZZA DEL SUO AMORE DI CUI AVETE COSI' TANTO BISOGNO, LUI HA PRESO SU DI SE' I VOSTRI PECCATI, HA OTTENUTO LA REDENZIONE PER VOI ED IN CAMBIO HA CHIESTO DI AMARVI GLI UNI GLI ALTRI. MIO FIGLIO E' AMORE, LUI AMA TUTTI GLI UOMINI SENZA DISTINZIONE, UOMINI DI TUTTI I PAESE E DI TUTTI I POPOLI. SE VIVRESTE, FIGLI MIEI, L'AMORE DI MIO FIGLIO, IL SUO REGNO SAREBBE GIA' SULLA TERRA, PERCIO' APOSTOLI DEL MIO AMORE PREGATE, PREGATE AFFINCHE' MIO FIGLIO ED IL SUO AMORE SIANO PIU' VICINI, PER POTER ESSERE ESEMPIO D'AMORE E POTER AIUTARE TUTTI COLORO CHE NON LO HANNO ANCORA CONOSCIUTO. NON DIMENTICATE MAI CHE MIO FIGLIO, UNO E TRINO, VI AMA. PREGATE ED AMATE I VOSTRI PASTORI. VI RINGRAZIO.

Dal commento di Padre Livio Fanzaga. E' un messaggio di straordinaria intensità con un tema ben preciso per comprenderlo, la parola AMORE. Questa parola prende luce da Gesù stesso che è l'Amore e che ci ha dimostrato il suo Amore prendendo sulle sue spalle i nostri peccati, liberandoci dalla schiavitù del male, del peccato e della morte, donandoci la vita immortale. In cambio di questo Amore, Gesù ci ha chiesto di amarci gli uni gli altri. La Madonna ci invita a guardare Cristo, aprendo i nostri cuori alla irradiazione del suo Amore in modo tale che noi possiamo dare agli altri l'Amore che Cristo riversa nei nostri cuori. Questa forza dell'Amore, che è Cristo in mezzo a noi, presente nella storia, entra nei cuori aperti: basta desiderarlo, è la forza di questo mondo. La Madonna sottolinea che suo Figlio è generato dal Padre, è la seconda Persona della Santissima Trinità, Dio nato da Dio ed è Uno e Trino. Ogni Persona della Santissima Trinità è in relazione alle altre due, nell'unità della natura divina. Infine, stavolta la Madonna non si limita a esortare di "pregare" per i nostri Pastori, ma ci chiede anche di amarli. Pastori, cioè il Papa con tutti i Vescovi, Presbiteri e Diaconi: tutti coloro che svolgono un servizio Pastorale, in foirza del Sacramento dell'Ordine. Da loro ci vengono tutti i Sacramenti, attraverso i quali ci arriva la Grazia. Questi sono i punti fondamentali del messaggio, di cui ora vediamo alcune frasi particolari. Nella prima parte la Madonna ci dice che, guardandoci, vede due realtà: le anime pure e quelle mosse dalla forza del male e che hanno bisogno di buoni esempi e delle anime pure che le sostengano e le portino verso suo Figlio. Certamente i peccati sono molti, ma c'è anche la forza dell'Amore che regge questo mondo e impedisce al male di prevalere. La Madonna spiega che Lei non parla di sè stessa, ma, inviata da suo Figlio, ci insegna a pregare e ad amare e a comprende che "siamo tutti fratelli" e dobbiamo amarci gli uni gli altri. Come suo Figlio Gesù ci ha mostrato quanto ci ama morendo sulla croce per i nostri peccati e ottenendoci la Redenzione e soffrendo per "tutti" gli uomini, così noi dobbiamo amarci gli uni gli altri, senza distinzione di origine. Tutto ciò è diverso dal sincretismo religioso, che è una forma di dittatura ideologica. Non è un amore umano, un umanitarismo, ma è il Figlio Gesù che effonde nei cuori lo Spirito d'Amore che cambia i cuori e li rende capaci di dare agli altri l'Amore soprannaturale che Dio dà a noi. Se faremo questo, allora il Regno di Dio sarebbe già sulla terra e la vita sarebbe più bella. Questo è l'invito della Madonna! Mirjana nel suo bellissimo libro autobiografico "Il mio cuore trionferà" dedica un capitolo per ribadire che il messaggio fondamentale, da lei recepito, della Regina della Pace, è "Amare". Ma amare in senso cristiano, perché Dio è Amore che si è manifestato in Cristo: questo amore soprannaturale noi lo accogliamo nei nostri cuori e lo doniamo agli altri, riconoscendo in tutti gli uomini di tutti i popoli, i nostri fratelli. I messaggi della Madonna non sostituiscono la Parola di Dio, ma sono una lettura sapienziale del Vangelo. Ringraziamo Dio per la presenza della Regina della Pace e preghiamo perché il suo insegnamento ci accompagni nei tempi che ci attendono.